CHI SIAMO
Storia del progetto e come sostenerlo


20 maggio 2020 (Scarica il documento in formato word)

UN PROGETTO NATO DAL BASSO PER VALORIZZARE IL TURISMO SOSTENIBILE IN ITALIA E PORTARE SORRISI E SPERANZA

Il team di Tourists 4 Future partirà i primi di luglio per la traversata d’Italia, un viaggio di 3 mesi dalla Sicilia a Bergamo, per raccontare l’Italia post-covid attraverso il tursimo ambientale e sostenibile.

TOURISTS 4 FUTURE E' UN PROGETTO SENZA SCOPO DI LUCRO nato durante la quarantena, per trasformare un momento di crisi in un’opportunità.

Il progetto nasce dall’iniziativa di 5 amici che prima dell’emergenza Covid19 lavoravano all’estero, accompagnando gli italiani alla scoperta del mondo. Oggi il team rappresenta a tutti gli effetti quella fetta di popolazione che ha perso il lavoro a causa della pandemia. Disoccupati a lungo termine, perché si parla della riapertura delle frontiere extra-Europee a primavera 2021.

Il team di viaggio è composto da Valentina Miozzo (travel blogger e consulente per il turismo sostenibile), Mauro Cappelletti e Cristiano Pignatoro (guide ambientali escursionistiche), Stefania Gentili (fotografa, naturalista e guida ambientale), Francesco Quero (musicista e navigatore).

Non siamo un’associazione, siamo un gruppo di amici. Abbiamo investito i nostri fondi personali per lanciare il progetto, dalla creazione del sito web alla promozione sui social media. Durante la traversata d'Italia ci appoggeremo alle piccole realtà locali, dando voce a luoghi, persone, piccoli operatori turistici, attraverso lo storytelling quotidiano sui social media. Comunicheremo in maniera informale, da viaggiatori a viaggiatori.

Ogni operatore turistico è libero di scegliere tra il pagamento in loco del servizio o di aderire come partner di progetto, con un riscontro concreto in visibilità attraverso la rete mediatica di Tourists for Future.

Per affrontare le spese di viaggio abbiamo aperto un crowfunding dove chiunque può donare anche una piccola cifra. L’importo servirà anche per compensare le emissioni di Co2 per i pochi spostamenti che faremo in traghetto e in furgoncino (Sardegna).

LINK DEL PROGETTO: Sito internet, Instagram, Facebook